Tel: 075.5054717 - Fax: 075.5053274
Dal Lunedì al Venerdì - Dalle 08:30 alle 13:30
Sabato chiuso

Gare & Eventi

L M M G V S D
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
 

Sponsor

Tu sei qui

COMUNICATO DEL COMITATO REGIONALE N. 52 DEL 12 OTTOBRE 2018

Inviato: 12/10/2018
Sezioni: (non catalogato)
Data: 12/10/2018 - 12:45
Perugia li 12/10/2018 COMUNICATO N. 52-2018 TESSERAMENTO 2018 Si ricorda alle società che volessero tesserare atleti, dirigenti, tecnici ecc. che il termine ultimo per la stagione 2018 è il 15 ottobre. TESSERAMENTO PG Si comunica che, d’accordo con l’ufficio tesseramento nazionale della FCI, è possibile tesserare i giovani nella categoria Promozione Giovanile (ragazzi e ragazze di età compresa tra 5 e 15 anni) anche successivamente al 15 ottobre (data di chiusura del tesseramento 2018) fino alla riapertura della nuova stagione (prevista dopo la metà del mese di novembre). Si precisa che la tessera ha valore fino il 31 dicembre 2018. La società provvederà ad inserire, nel sistema informatico KSport, i dati dei giovani da tesserare nella categoria PG, comunicandoli anche all’Ufficio Tesseramento Nazionale (tesseramento@federciclismo.it) che provvederà ad effettuare la relativa richiesta. INCONTRI FMSI E PSICOLOGO Il Comitato Umbro ritiene di avviare una serie di incontri conoscitivi su argomenti ritenuti strategici per la crescita dei giovani ciclisti, rivolto ai genitori delle categorie giovanissimi, esordienti, allievi, ai tecnici e dirigenti delle società: le societa’ della regione potranno chiedere di ospitare questi incontri in base alle indicazioni che seguono. INCONTRO ALIMENTAZIONE (con medico FMSI) Ognuno dovrebbe conoscere quali sono i gruppi nutrizionali, cosa e quanto mangiare prima di un allenamento o di una gara, quali cibi favoriscono il recupero dopo uno sforzo, come l’alimentazione può migliorare la performance, cosa e quanto bere in inverno e in estate. Un incontro conoscitivo con i medici della Federazione Medici Sportivi Italiani potrà chiarire questi ed altri aspetti. Verranno organizzati 2 incontri: lezioni della durata di 2 ore nelle quali un medico incaricato FMSI incontrerà genitori e società per approfondire queste tematiche. Alle società che vorranno organizzare l’incontro, è richiesta: una sala capiente (CVA, sale comunali o parrocchiali ecc...), un videoproiettore; tutti gli altri costi e l’organizzazione saranno a carico del C.R. Umbria. All’incontro saranno invitate anche le altre società della regione. INCONTRO PSICOLOGO Il genitore ha il diritto e il dovere di intervenire nella vita sportiva del proprio figlio? Quali sono gli aspetti che gli competono e quali andrebbero delegati al tecnico? Fino a che punto è giusto osannarlo per una vittoria? Come va presa una sconfitta? Questi sono gli argomenti che verranno affrontati da uno Psicologo specializzato in attività motoria e sportiva che ci illustrerà le giuste strategie e modi di intervento per far sì che lo sport sia un modo per educare i nostri bambini e ragazzi. L'incontro si svolgerà il giorno sabato 1 dicembre 2019 , in località ed orario che verrano comunicati successivamente; relatrice la Dott.ssa Francesca Cenci , psicologa e psicoterapeuta , formatrice per SDS e FCI ed ospite di diverse trasmissioni televisive in qualità di esperta. La partecipazione è gratuita e tutte le società della regione sono invitate a partecipare. SICURI IN BICICLETTA Si comunica alle società interessate che la FCI in collaborazione con la Fondazione ANIA, che ha come partner istituzionali il MIT – Direzione Generale Sicurezza Stradale- e la Polizia di Stato, organizza un incontro formativo aperto agli atleti G6, Esordienti e Allievi. Per la Regione Umbria, l’incontro si svolgerà a Terni il 24 Novembre 2018. Seguirà programma dettagliato. ATTIVITA’ CICLOCROSS Si riporta di seguito il Regolamento e il calendario. REGOLAMENTO TU-CROSS TROFEO INTERREGIONALE TOSCANA-UMBRIA DI CICLOCROSS 2018/2019 1.0 PREMESSA Il Comitato Regionale Toscano e il Comitato Regionale Umbro intendono incentivare il ciclocross promuovendo un calendario interregionale e puntando sulla cooperazione organizzativa e sulla valorizzazione d’immagine della disciplina. A tal fine è emanato il presente Regolamento, approvato dalla Struttura Tecnica Nazionale Fuoristrada, valido per le gare in Toscana ed in Umbria nella stagione ciclocross 2018/2019 (da ottobre 2018 a gennaio 2019 compresi). 2.0 DEFINIZIONI Nel presente regolamento si adottano, per brevità, i seguenti termini:  per “TU-cross” si intende il Trofeo Toscana-Umbria di Ciclocross 2018-2019, articolato in più prove e con classifiche finali per ogni categoria;  per “prova” si intende una singola gara; più prove assieme compongono il TU-cross;  per “batteria” si intende il raggruppamento di partenza che contiene in sé più categorie; 3.0 CALENDARIO Le prove del TU-cross si svolgeranno nelle seguenti date e località (Tab. 1): Tabella 1 - Calendario TU-cross Giorno n Mese Località Società organizzatrice DOMENICA 21 OTTOBRE BAGNOLO (PO) G.S. BORGONOVO SABATO 27 OTTOBRE GUALDO TADINO (PG) - PROVA IN NOTTURNA ASD GS AVIS GUALDO TADINO DOMENICA 4 NOVEMBRE PETRIGNANO (PG) - 8° PETRIGNANOCROSS ASD U.C. PETRIGNANO DOMENICA 18 NOVEMBRE CAVRIGLIA (AR) G.S. OLIMPIA VALDARNESE DOMENICA 25 NOVEMBRE CITTA' DI CASTELLO (PG) ASD BIKELAND TEAM 2003 DOMENICA 2 DICEMBRE LAMMARI (LU) - 6° TROFEO GIULIANO PELLEGRINI S.C. PEDALE LUCCHESE POLI SABATO 8 DICEMBRE PIEVE A PRESCIANO (AR) - 15° CLASSICA DEGLI OLIVI ASD TECNICOLOR VAIO DOMENICA 16 DICEMBRE FOLIGNO (PG) U.C. FOLIGNO DOMENICA 23 DICEMBRE CINQUALE (MS) - 2° TROFEO CITTADELLA DELLO SPORT ASD MONTIGNOSO CICLISMO MERCOLEDI' 26 DICEMBRE 44° PARALLELO (PT) - 4° CICLOCROSS DI S. STEFANO U.S. FOSCO BESSI CALENZANO GIOVEDI’ 27 DICEMBRE SAN FIOR (TV) - COPPA ITALIA GIOVANILE* DOMENICA 30 DICEMBRE SANTA CROCE (PI) - 3° TROFEO CUOIO E PELLI CX U.C. SANTACROCE SABATO 12 GENNAIO MILANO - CAMPIONATI ITALIANI CICLOCROSS* DOMENICA 13 GENNAIO MILANO - CAMPIONATI ITALIANI CICLOCROSS* DOMENICA 20 GENNAIO BIBBIENA (AR) - PROVA SEMIFINALE ASD CASENTINOBIKE DOMENICA 27 GENNAIO CASTIGLION FIORENTINO (AR) - PROVA FINALE STEELS BIKE ASD * gara non appartenente al TU-CROSS 4.0 CLASSIFICA GENERALE Ai fini della classifica del TU-cross vengono assegnati per ogni categoria i seguenti punteggi in ogni prova (Tab.2): Tabella 2 - Punteggi del TU-cross 1° class 2° class 3° class 4° class 5° class 6° class 7° class 8° class 9° class 10° class dall’11° in poi 20 16 14 12 10 9 8 7 6 5 2 Ritirato per qualsiasi motivo: punti 1 Non partito o non iscritto: punti 0 Al fine di promuovere la partecipazione alle prove successive ai Campionati Italiani, la prova semifinale assegna un bonus di 10 punti ad ogni partecipante in aggiunta al punteggio indicato in Tabella 2; la prova finale assegna un bonus di 20 punti ad ogni partecipante in aggiunta al punteggio indicato in Tabella 2. Per ogni categoria viene dichiarato vincitore chi al termine delle prove del TU-cross, con lo scarto di due, ottiene il miglior punteggio. In caso di parità si tiene conto del miglior piazzamento nell’ultima prova. In caso di assegnazione di maglia di leader del trofeo, l’atleta è tenuto ad indossarla durante la prova successiva, pena decurtazione di 20 punti. Chi partecipa a meno del 50% delle prove effettivamente organizzate non confluisce nella classifica generale finale. 5.0 CATEGORIE AMMESSE E TEMPI DI GARA (NORME ATTUATIVE NAZIONALI) Al TU-cross possono partecipare gli atleti delle categorie Giovanili, Agonistiche e Amatoriali; per ognuna di esse è previsto un tempo di gara, come illustrato in Tabella 3. Tabella 3 - Categorie ammesse alle gare di Ciclocross e relativi tempi di gara Categorie Giovanili (Tessera FCI) • Esordienti 1° anno M/F (ES1/ED1, 13 anni) • Esordienti 2° anno M/F (ES2/ED2, 14 anni) • Allievi 1° anno M/F (AL1/DA1, 15 anni) • Allievi 2° anno M/F (AL2/DA2, 16 anni) 30’ di gara Categorie Agonistiche (Tessera FCI) • Junior M/F (J/DJ, 17-18 anni) 40’ di gara • Under 23 M/F (U23/DU23, 19-22 anni) • Elite M/F (E, 23 ed oltre) 60’ di gara Categorie amatoriali maschili (Tessera FCI oppure Enti di Promozione convenzionati con FCI) • Master Junior (17-18 anni) • Master 4 (M4, 45-49 anni) • Master 5 (M5, 50-54 anni) • Master 6 (M6, 55-59 anni) • Master 7 over (60 anni oltre) 40’ di gara • Elite Sport (ELMT, 19-29 anni) • Master 1 (M1, 30-34 anni) • Master 2 (M2, 35-39 anni) • Master 3 (M3, 40-44 anni) 60’ di gara Categorie amatoriali femminili (Tessera FCI oppure Enti di Promozione convenzionati con FCI) • Junior Sport Woman (17-18 anni) • Elite Sport Woman (19-29 anni) • Master Woman 1 (MW1, 30-39 anni) • Master Woman 2 (MW2, 40 anni e oltre) 40’ di gara 5.1 PASSAGGIO DI CATEGORIA (NORME ATTUATIVE NAZIONALI) Il passaggio di categoria degli atleti (giovanili, agonisti e amatori) alle gare di ciclocross è fissato al 15 settembre di ogni anno. I tesserati della categoria Esordienti M/F 1° anno possono gareggiare esclusivamente con la tessera della categoria Esordiente, che è rilasciabile a partire dal 1° gennaio 2019. Pertanto, prima del 1° gennaio fanno parte della categoria Giovanissimi G6 che corrono sul tempo di 20’ in batteria separata se la consistenza numerica degli iscritti (G6 m/f) lo consente, altrimenti in promiscuità con le categorie Esordienti e Allievi, sempre sul tempo di 20’; in questo caso effettueranno convenzionalmente un giro in meno rispetto agli Esordienti e Allievi. Per comprendere con più chiarezza i passaggi di categoria da Giovanissimi ad Esordienti si consulti la tabella sottostante (Tab.4). Tabella 4 - Passaggi di categoria tra Giovanissimi ed Esordienti STRADA – PISTA - MTB CICLOCROSS FINO AL 15/09/2018 DAL 15/09/2018 AL 31/12/2018 DAL 01/01/2019 Esordiente 2° anno Allievo 1° anno Allievo 1° anno Esordiente 1° anno Esordiente 2° anno Esordiente 2° anno G6 G6 Esordiente 1° anno G5 G5 G6 6.0 BATTERIE Come indicato in Premessa, scopo di questo regolamento è valorizzare l’immagine del Ciclocross e armonizzare l’organizzazione. Ne consegue che sono assolutamente da evitare partenze frammentate, le quali, dati gli esigui numeri di partecipanti in alcune categorie, trasmettono l’idea di poca importanza della disciplina Ciclocross e inoltre costituiscono un pericolo per la sicurezza e un aggravio di lavoro per i Giudici di Gara. Pertanto nelle prove del TU-cross vengono di norma effettuate tre batterie, nella sequenza temporale sottoindicata. Per ogni batteria, la partenza è unica, senza frazionamenti. La posizione in griglia è per categorie: prima gli agonisti categorie maschili, poi gli amatori categorie maschili dalla categoria più giovane in poi a scalare, infine le categorie femminili (prima agonisti e poi amatori). La chiamata avviene in base all’ordine di iscrizione nella prima prova; nelle prove successive avviene in base al classifica del TU-cross. In ogni caso coloro che hanno punti Top Class hanno sempre la priorità di accesso in griglia in base al punteggio. Batteria 1: tutte le categorie per le quali sono previsti 40’ di gara. Batteria 2: tutte le categorie per le quali sono previsti 60’ di gara. Batteria 3: tutte le categorie per le quali sono previsti 30’ di gara. Se il numero complessivo di iscritti che afferiscono ad una batteria è scarso, i tempi di gara indicati al punto 5 sono suscettibili di un aumento o diminuzione del +/- 25%, così da effettuare due batterie anziché tre. Per scarso si intende un numero indefinito, da stimare di volta in volta in base al contesto reale della gara. Non è opportuno regolamentare un numero preciso in quanto le condizioni possono essere molto diverse a seconda del contesto (larghezza del rettilineo di partenza, orari di gara, condizioni atmosferiche e di luminosità, lunghezza del percorso, numero complessivo di iscritti alla gara). La scelta viene pertanto demandata, di gara in gara, all’esperienza e buon senso del Delegato Tecnico e del Direttore di Organizzazione Gare Fuoristrada o Responsabile di Organizzazione e alla condivisione con il Presidente di Giuria. In linea generale viene suggerito di raggiungere il numero di almeno 30 partenti per ogni batteria. 7.0 PROGRAMMA GARE Nel caso di gare effettuate al mattino, l’orario di partenza della prima batteria è fissato alle ore 9.30, salvo esigenze organizzative. Le successive a seguire. Nel caso di gare effettuate al pomeriggio, l’orario di partenza di partenza della prima batteria è fissato alle ore 13, salvo esigenze organizzative. Le successive a seguire. 7.1 RIUNIONE TECNICA E VERIFICA TESSERE La riunione tecnica è unica per tutte le batterie e deve avvenire almeno 30’ prima della partenza della prima batteria. La operazioni di verifica tessere e conseguente ritiro del numero di gara avvengono fino ad 1 ora prima di ogni partenza. L’organizzatore di una prova può richiedere ai partecipanti una cauzione per la riconsegna del numero di gara. 7.2 ISCRIZIONI Le iscrizioni ad ogni prova avvengono attraverso il “fattore K” della FCI. I tesserati con gli Enti devono iscriversi via email o fax ed essere inseriti su FATTORE K dall’Organizzatore. Per le categorie Amatoriali, inclusi i tesserati con gli enti convenzionati FCI, l’organizzatore di una prova può richiedere il pagamento di una quota di partecipazione fino ad un massimo di 15€ a partecipante. Il pagamento avviene sul posto ed è attività di segreteria che compete all’organizzatore, non demandabile ai Giudici di Gara. 8.0 MATERIALI Al fine di promuovere la partecipazione, è consentito l’uso di ogni tipo di bicicletta e forcella, senza alcuna limitazione basata sulle dimensioni delle ruote; larghezza manubrio max 600 mm. Tuttavia, trattandosi di una gara di ciclocross, coloro che prenderanno il via con una bicicletta diversa da quella da ciclocross dovranno schierarsi in griglia dietro a tutti gli altri. Questa prescrizione vale ai soli fini dello schieramento in griglia ed è irrilevante il tipo di bicicletta di cui il corridore potrebbe disporre successivamente alla partenza effettuando il cambio bici al box. 9.0 PERCORSI Il percorso deve essere un circuito, chiuso al traffico, avente una lunghezza minima di 2 km e massima di 3,5 km. La lunghezza consigliata è di 2,5 km, tuttavia è opportuno non predisporre gimkane (tratti brevi avanti-indietro) aventi il solo fine di allungare il percorso. Esso dovrebbe infatti essere vasto e spazioso, e svilupparsi in modo tale che lo spettatore non veda dall’esterno un “gomitolo” di ciclisti. Il rettilineo di partenza deve avere una lunghezza sufficiente da permettere un naturale allungamento del gruppo dei partenti fino alla prima curva. In assenza, è possibile effettuare la partenza al di fuori del circuito, garantendo tutti i presidi di sicurezza (chiusura al traffico, transenne, nastro delimitante); in tal caso la conta del tempo per il calcolo dei giri inizia dal passaggio del primo corridore sotto lo striscione di arrivo. L’organizzatore nel tracciare il percorso dovrà effettuare ogni sforzo per evitare “imbottigliamenti” durante il primo giro. Per la Batteria 3, se il percorso e/o le condizioni atmosferiche sono difficili, è possibile prevedere una riduzione del circuito. La decisione è demandata al Delegato Tecnico d’intesa con il Direttore d’Organizzazione o Responsabile di Organizzazione. 9.1 OSTACOLI ARTIFICIALI Al fine di sviluppare le capacità tecniche dei partecipanti, sul percorso si possono prevedere fino a due ostacoli artificiali, composti ognuno da una o due tavole (disposte a 4 metri una dall’altra) compatte su tutta l’altezza massima di 40 cm. In ogni caso, è necessario che nel percorso sia inserito almeno un tratto che costringe l’atleta a scendere dalla bicicletta. 9.2 BOX BICI Devono essere previsti due box assistenza tecnica (è consigliabile la formula del doppio box). Il percorso antistante tali zone deve essere diviso nel senso di marcia in due parti a mezzo di transenne o nastro segnaletico. Il corridore può prendere la corsia box solo per il cambio di ruota o di bicicletta o per ottenere assistenza meccanica; in tutti i casi è obbligatorio scendere e risalire sulla bici prima di uscire dal box. Il cambio deve essere fatto nei limiti del box. Il corridore che ha oltrepassato, all’esterno, la fine del box, per cambiare la bicicletta o la ruota dovrà continuare fino al box successivo. Il corridore che, invece, si trova ancora nel limite del box, può tornare indietro per raggiungere la corsia di cambio materiale, senza danneggiare gli avversari. L’Atleta può partire con la bicicletta dotata di porta borraccia e borraccia, così come potrà al cambio bici, ripartire dai box con altra, ugualmente dotata. Nei pressi della zona box non devono essere presenti ostacoli di alcun tipo, nemmeno naturali. 9.3 PROVE PERCORSO Prove ufficiali del percorso: un’ora prima dell’inizio delle gare il percorso viene aperto per le prove ufficiali. L’apertura del percorso viene autorizzata dal Direttore di Organizzazione o dal Responsabile di Organizzazione, che deve prima verificare l’efficienza del servizio d’ordine e la presenza dell’assistenza sanitaria. Per accedere al percorso in bicicletta è in ogni caso obbligatorio l’uso del casco sia per atleti che per tecnici/accompagnatori. Una bandiera rossa posta sulla linea d’arrivo, segnalerà la chiusura delle prove percorso. 9.4 CONTAGIRI Il numero totale dei giri da percorrere è calcolato sulla base del tempo impiegato dal primo corridore a percorrere i primi due giri, successivamente ai quali verrà esposto il numero dei giri mancanti per completare la gara, attenendosi alla Tabella 5. I corridori doppiati non vengono fermati; tutti hanno diritto di completare la gara trattandosi di manifestazione a carattere regionale. I doppiati completano la gara assieme ai non doppiati. Nell’ordine di arrivo verrà indicato -1 giro; -2 giri etc. Tabella 5 - Calcolo del contagiri Tempo totale dei primi 2 giri N° di giri al termine (da esporre nel contagiri dopo il secondo giro) Batteria 1 Batteria 2 Batteria 3 Tra 6’00 e 6’59’’ 10 16 7 Tra 7’00 e 7’59’’ 9 14 6 Tra 8’00 e 8’59’’ 7 12 5 Tra 9’00 e 9’59’’ 6 11 4 Tra 10’00 e 10’59’’ 6 10 4 Tra 11’ e 11’59’’ 5 9 3 Tra 12’00 e 12’59’’ 5 8 3 Tra 13’00 e 13’59’’ 4 7 2 Tra 14’00 e 14’59’’ 4 6 2 Tra 15’00 e 15’59’’ 3 6 2 Tra 16’00 e 16’59’’ 3 5 2 Tra 17’00 e 17’59’’ 3 5 1 Tra 18’00 e 18’59’’ 2 4 1 Tra 19’ e 19’59’’ 2 4 1 10.0 CLASSIFICHE DI ARRIVO Verrà stilata una classifica unica per ogni batteria; accanto al nominativo di ogni arrivato deve essere indicata la categoria FCI. Successivamente, ai fini della classifica generale, la segreteria del TU-cross assegnerà i punteggi agli atleti delle singole categorie estrapolandoli dalla classifica unica di batteria. 11.0 PREMIAZIONI DELLE PROVE SINGOLE Le premiazioni avvengono al termine della giornata di gare. La modalità di premiazione è a discrezione Presidente della Società organizzatrice. E’ consigliabile rispettare l’ordine delle batterie, salvo casi di necessità particolari. E’ consigliato premiare almeno i primi 3 di ogni singola categoria (con piccolo cerimoniale di premiazione: podio, TV se presente, e foto di rito). Se la Società organizzatrice ha optato per la consegna dei premi in denaro previsti dalle Tabelle FCI, essa avverrà in separata sede, come attività di segreteria. 11.1 PREMIAZIONE FINALE DEL TROFEO Durante il TU-cross verranno comunicate le modalità di premiazione finale. Sarà assegnata maglia di vincitore e/o trofeo al primo di ogni categoria e a seguire premi in natura. CALENDARIO GIOVANISSIMI Inserimenti 27/10 organizzata da GS AVIS GUALDO - short track 04/11 organizzata da ASD U.C. PETRIGNANO - short track 25/11 organizzata da BIKELAND TEAM 2003 CITTA' DI CASTELLO - short track 16/12 organizzata da UC FOLIGNO - short track IL COMMISSARIO DEL C.R. UMBRIA Daniela Isetti